Il dibattito ha lo scopo di presentare al pubblico le opere previste dal Piano di sviluppo aeroportuale (Masterplan) al 2035 dell’aeroporto internazionale di Firenze Amerigo Vespucci e di raccogliere osservazioni e proposte per consentire di valutare e migliorare il progetto. Il dibattito è aperto a tutte le persone interessate ed è organizzato affinché il pubblico possa ricevere informazioni sulla proposta, chiedere e ottenere chiarimenti, indicare criticità o temi da approfondire e proporre soluzioni migliorative.

Conferenza stampa conclusiva del Dibattito pubblico

QUADERNI DEGLI ATTORI

RESTITUZIONI SINTETICHE DEGLI INCONTRI

DOMANDE E RISPOSTE

QUADERNI DEGLI ATTORI
PERVENUTI OLTRE LA SCADENZA

LE RAGIONI DELL’INTERVENTO

Le opere sottoposte a dibattito pubblico da Toscana Aeroporti Spa, società di gestione unica degli scali di Firenze e di Pisa, rientrano nel Piano di sviluppo aeroportuale (Masterplan) al 2035 dell’aeroporto internazionale di Firenze Amerigo Vespucci, piano che definisce uno scenario di trasformazione dell’esistente infrastruttura aeroportuale in un’ottica di transizione ecologica e digitale e valorizza la sua funzione di nodo multimodale della mobilità e dell’accessibilità al territorio locale e regionale.

LA PROPOSTA

Le opere oggetto del dibattito pubblico, contenute nella proposta di nuovo Piano di sviluppo aeroportuale, riguardano sia le infrastrutture di volo (lato airside), sia le sistemazioni di terra (lato landside.) Si tratta essenzialmente della nuova pista di volo e di un nuovo terminal passeggeri, tra loro funzionalmente connessi, nonché di una serie di interventi e opere minori, necessari per il loro inserimento territoriale, paesaggistico e ambientale.

PARTECIPA

Le modalità per partecipare al dibattito sono diverse: prendendo parte attivamente agli incontri; inviando richieste di chiarimento sulle opere previste e sul dibattito pubblico; presentando brevi documenti contenenti suggerimenti e proposte (Quaderni degli attori).

SEGUI IL DIBATTITO PUBBLICO ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK